L’abete ed il rovo

Un rovo ed un abete
Trascorrevano insieme ore liete,
Ma un giorno l’abete vanitoso
Iniziò a vantarsi del suo fusto frondoso
“Guarda come sono alto e slanciato
Nessun albero più forte ha mai incontrato!”
Il rovo replicò allora velocemente:
“Fossi in te non mi vanterei spudoratamente!
Devo forse ricordarti degli attrezzi
Che il falegname usa per farti a pezzi?
Così da avere legna per il camino
Non son forse più fortunato io che son piccino?”
Questa favola insegna che non è saggio vantarsi
Dalla vita non si sa mai cosa aspettarsi
Sempre meglio l’umiltà
Di chi anche se ha poco, ha la felicità!

 

(Monica)

Favole in rima

Informazioni su dilloconunarima

Sono Monica, 37 anni, fiorentina, fiera ed innamorata della città del giglio. Amo tutto ciò che è fantasia e creatività. Adoro Walt Disney, Tolkien, Pollman e (come non farlo) Rowling. Ma sopra ogni cosa scrivo, scrivo filastrocche in rima, e lo faccio con così tanto amore che mi sono chiesta: "perché non scrivere un intero libro in rima?". Per il momento lascio il mio sogno nel cassetto, ma cercherò di rallegrarvi con i miei pensieri in rima quotidiani. Ben presto Vi farò conoscere Fiorenzo. Vi piacerà. Ne sono certa. ;)

Precedente Buongiorno Successivo Buongiorno

4 commenti su “L’abete ed il rovo

  1. Sergio il said:

    Ecco che mentre dormi scendo sul tuo Blog, come un folletto esce dalla sua casetta, per addentrarsi nel bosco delle favole.
    Ascolto e riascolto la lezione che anche questa volta tu hai impartito.
    Giusto non è il vanto ma il silenzio, perchè tutto non possiamo prevedere.
    Meglio piccini e non notati che alti e grossi per essere subito pescati.
    Questo ci narra anche la fiaba del rovo e dell’abete, qui descritta con le tonalità di un lieto canto.

    Buona notte Monica e buon riposo
    Amica dal cuore rosso vivo.

  2. Marta il said:

    L’abete, il grande abete, si fa bello di fronte ad un rovo, che passa la sua vita accanto a lui
    Ecco la prima stonatura!
    Mai farsi premura di esaltarsi, con chi ci sta vicino e vede ogni nostro gesto. Che, già è disonesto, se lo si fa con chi non ci conosce.
    Non si gonfia il petto con chi, pieno di spine come il rovo, c’è lo può in un attimo sgonfiare.
    E così avviene perchè il vanto è l’orgoglio dello sciocco.

    Buona notte amica mia, anche oggi ci hai raccontato una morale
    Grazie Monica
    Baci (☆_☆)

  3. Caterina il said:

    Ciao Monica
    Non mi sarei mai aspettata che tu saresti stata capace di fare parlare un rovo ed un abete.
    Questo mostra le tue capacità e mi rende fiera di esserti amica
    A presto Monica.:-DDD

  4. Alberto il said:

    Buona seratissima carissima Monica
    Tanti auguri per un lieto fine settimana e grazie mille perchè ci allieti con le tue bellissime fiabe , dotate sempre di morale.
    Un serenissimo Week end Monica

I commenti sono chiusi.