L’allunaggio

Oggi ricorre l’anniversario 

Di un giorno straordinario 

In cui l’uomo è arrivato sulla luna: 

Giorno che tante persona accomuna!

Ciascuno ricorda il momento 

In cui avvenne il grande portento: 

Quel satellite dapprima solo ammirato 

Venne all’improvviso conquistato 

E la distanza sembrò sparire 

Lo spazio sembrò rimpicciolire! 

L’uomo si sentì padrone potente 

Non del mondo solamente 

Ma anche di quella falce misteriosa

Che ogni sera ci sorride radiosa,

Rischiarando il buio con luce splendente,

Dei raggi del sole ladra seducente, 

 E mentre il sole non lo puoi guardare 

Perché i suoi raggi ti possono accecare 

Osservando la luna nasce spesso una poesia 

Piena di dolcezza, ma anche malinconia 

Perché è lì che vorrebbe stare il poeta 

E osservare  da lontano il suo pianeta, 

Come in un’ amaca potersi sdraiare 

Senza aver bisogno di dormire per sognare! 

(Monica)

Senza categoria

Informazioni su dilloconunarima

Sono Monica, 37 anni, fiorentina, fiera ed innamorata della città del giglio. Amo tutto ciò che è fantasia e creatività. Adoro Walt Disney, Tolkien, Pollman e (come non farlo) Rowling. Ma sopra ogni cosa scrivo, scrivo filastrocche in rima, e lo faccio con così tanto amore che mi sono chiesta: "perché non scrivere un intero libro in rima?". Per il momento lascio il mio sogno nel cassetto, ma cercherò di rallegrarvi con i miei pensieri in rima quotidiani. Ben presto Vi farò conoscere Fiorenzo. Vi piacerà. Ne sono certa. ;)

Precedente Dona un sorriso Successivo Buon Anno

Un commento su “L’allunaggio

  1. Sergio il said:

    Oggi lascio un piccolo segno ad una donna fantastica, che porta con sè, sempre, la fanciullezza, la giovinezza e la maturità.
    Sorella della Luna è questa donna e come lei la si dovrebbe ammirare.
    La guardi, meravigliato; il viso ti gira intorno.

    Una lieta Domenica ed una buona estate

I commenti sono chiusi.