Le due rane vicine

Due rane abitavano vicino
Una in un fosso piccolino
L’altra in uno stagno acquitrinoso
Più grande e più spazioso.
Spesso la rana dello stagno
Invitava l’amica a fare un bagno
E la esortava con affetto
“Lascia il fosso e vieni nel laghetto
Vivremo insieme comodamente
Divideremo tutto amichevolmente!
Trascorrerai una vita più sicura
Lontano da ogni pericolosa creatura!”
Ma l’altra rispondeva male
Non poteva lasciare la dimora abituale
Finché un giorno un carro di li passò
E senza accorgersene la schiacciò!
Questa favola insegna a ciascuno
Che le abitudini non aiutano alcuno
Nella vita bisogna cambiare
Se il cambiamento ci fa migliorare!

(Monica)

Favole in rima

Informazioni su dilloconunarima

Sono Monica, 37 anni, fiorentina, fiera ed innamorata della città del giglio. Amo tutto ciò che è fantasia e creatività. Adoro Walt Disney, Tolkien, Pollman e (come non farlo) Rowling. Ma sopra ogni cosa scrivo, scrivo filastrocche in rima, e lo faccio con così tanto amore che mi sono chiesta: "perché non scrivere un intero libro in rima?". Per il momento lascio il mio sogno nel cassetto, ma cercherò di rallegrarvi con i miei pensieri in rima quotidiani. Ben presto Vi farò conoscere Fiorenzo. Vi piacerà. Ne sono certa. ;)

Precedente giornata mondiale dell’infanzia Successivo Buongiorno

3 commenti su “Le due rane vicine

  1. Marta il said:

    Ciao Monica
    Buona giornata.
    È vero, le abitudini aiutano solo se sono buone, altrimenti ci si deve rinnovare, evolvere verso le condizioni del mondo attuale.
    Inoltre non si deve dire di no per gelosia, per invidia. Si deve avere la saggezza di capire quando è necessario un cambiamento.
    Adattarsi ai cambiamenti è fondamentale per una buona vita

    Un abbraccio Monica cara

  2. Gianmaria il said:

    Un buon insegnamento viene da questo racconto delle rane
    Chi è abitudinario non sopravviverà alla violenza del mondo, non riuscirà a sopravvivere, si troverà male in ogni situazione.
    Bacione Monica
    Buon giorno carissima:-))

I commenti sono chiusi.